LA LOCALIZZAZIONE: UN VANTAGGIO COMPETITIVO.
 
Il posizionamento dell’impianto Novaol direttamente all’entrata del porto di Ravenna, in località Porto Corsini, consente all’azienda di avere un fondamentale vantaggio in termini logistici, derivante dalla concentrazione via mare di volumi sia in entrata sia in uscita.
 
 
UN SISTEMA FORTEMENTE INTEGRATO: FACILITA’ DI ACCESSO ALLE MATERIE PRIME E LOGISTICA SONO LA FORZA DEL NOSTRO SISTEMA.
 
L’appartenenza di Novaol al Gruppo di cui Diester e Bunge sono azionisti primari ha reso possibile un accesso privilegiato alle materie prime provenienti da tutta Europa attraverso un sistema integrato di approvvigionamento, trasporto e servizi che si avvantaggia del network del Gruppo. I partner, con la loro presenza in ogni paese, garantiscono l’accesso diretto alle zone di coltivazione e controllo sulla filiera agricola per un prodotto sicuro e opportunamente trattato. Attraverso questo sistema gli oli utilizzati per la trasformazione in Biodiesel provengono quasi esclusivamente da filiere europee.

Novaol è l’unica realtà industriale nel settore dei biocarburanti a poter contare su una struttura così capillare e così fortemente integrata.

 

SOSTENIBILITA’ SU TUTTA LA LINEA: TRAFFICO ESCLUSIVAMENTE VIA OLEODOTTO.

Novaol è l’unica azienda produttrice di Biodiesel che non alimenta il trasporto su strada di materiale infiammabile. L’impianto di Ravenna è collegato via oleodotto per tutto il rifornimento di metanolo. Si tratta di una scelta di estrema importanza che riduce nettamente il rischio del trasporto su strada, a vantaggio della sicurezza.

 

PARTNER AFFIDABILI PER UN SERVIZIO DI ECCELLENZA.

La qualità ineccepibile dei servizi erogati da Novaol, che si manifesta ad ogni livello della produzione, è stata raggiunta grazie ad una precisa e attenta politica aziendale rivolta alla customer satisfaction e con il supporto di partner logistici altamente qualificati. Tra questi il principale è il deposito costiero PIR dove si trovano gli stoccaggi dell’impianto. Inoltre Novaol si avvale di compagnie di trasporto, armatori e agenzie marittime di primaria importanza.

 

 

 

 

Il maggior risultato ottenuto dalle collaborazioni instaurate è stata l’inversione di tendenza nell’ultimo quinquennio: le materie prime in entrata sono state movimentate via mare, treno o via oleodotto andando a scapito del trasporto tradizionale via terra.

 

 
LOGISTICA DISTRIBUTIVA.
 
Solo la logistica distributiva dei prodotti finiti si appoggia ancora al trasporto su gomma ma senza rinunciare a servire i clienti anche per mare o ferrovia, appena se ne intravede la possibilità.